La Festa prima delle feste – Party before the Party

Una femminilità contemporanea vestita di rosso sin dalle prime ore del mattino. Non solo un abito da sera o un top in pizzo confinato alla notte di Capodanno. Rosso diviene sinonimo di tailleur dalle linee morbide da Jil Sander, di tuta da Marc Jacobs, di pantalone di velluto o di pelle (Y/Project) o di un avvolgente cappotto. Dalle testa alle scarpe, dall’ufficio al teatro, il rosso vibra e dà luce all’outfit. Una carica passionale e positiva che sprona energie dal
sapore tutto contemporaneo.

Consapevolezza, ironia, determinazione e tempra sono le qualità evocate dal colore più seducente che sulle passerella della visionaria Vivetta ha trovato un’interpretazione tutta nuova e incredibilmente incantata e incantevole. Il rosso si accosta col rosso (anche di un altro tono), col rosa, col fucsia, col verde, si mescola si intreccia e resta chiaramente, sempre, protagonista.

M.M.

Load More
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Simple, perfect… comfortable

Rigore e animo rock. Il cardigan firmato Balmain di misto lana, lavorato a maglia grossa, con bottoni dorati, come fosse un’uniforme, ma sfrangiato; pantaloni di pelle e camicia bianca con ruches frizzanti. Una pelliccia ghiaccio da cui lasciarsi avvolgere. Una borsa che non passa certo inosservata e delle décolleté che sono la chiave di volta all’outfit. Un’insieme che racconta di una femminilità forte, essenziale e al contempo sexy. Un outfit rigoroso, essenziale e “selvatico” che attraversa il tran tran quotidiano scivolando fino al calice di vino che ci si gode a fine serata nel locale preferito.

M.M.

Load More
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Alternative weekend

 

Complice il bel tempo, un fine settimana in montagna per rinfrancare lo spirito e tonificare il corpo, come un carico di antiossidanti e vitamine dal miglior succo di lampone esistente sul mercato (Marco Colzani). Quattro passi a tinte rosa e rosso Chinese Red (cfr Pantone) per essere cool anche tra le vette e i rami di pino….

 

Load More
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Settimana in giallo, calcando nuove strade


Indossare i colori per autenticare lo slancio. L’inizio d’autunno è un tempo di programmi, cambi di rotta e nuove intenzioni da coltivare. Il giallo – in una scala di toni che va dal nuovo lemon curry al caro Primrose – è il colore della luce radiante che accostato a e indossato con tonalità sideree rimarca la dinamica di apertura e liberazione. Insieme al rosso funziona come un coktail lisergico, col viola sprigiona il potere di un monito interiore, col rosa è una rimembranza lolitiana maliarda e innocente. Col nero, poi, è un potere da attualizzare con determinazione e col blu un codice armonico imprescindibile. Vivacità, leggerezza e dirompente energia ispirate dalle collezioni di Blugirl, Miu Miu, Delpozo, Faith Connexion, J Brand. Sulla scia degli eroi dell’infanzia, nell’anima ribolle la voglia di riscoprire vecchie aspirazioni mai del tutto dimenticate per dar loro una chance, scongiurando la confusa dispersione.

M.M.

Load More
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Moine d’autunno

Capricciosi scintillii, colore e anima pop per iniziare l’autunno con spirito… primaverile

Load More
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

Primavera… a righe o a quadretti?

 

Righe colorate che raccontano leggende di Paesi sudamericani, ma anche il desiderio di vivacità che investiva la moda degli anni ’50  o semplicemente fresche atmosfere marinière. Da Missoni, che ne ha fatto una nota distintiva, all’alta moda di Dior alla fine degli anni ’60, passando per  Sonia Rykiel e fino a Jean Paul Gaultier, al quale si deve il magnifico incontro con i pois, le righe nella moda non hanno mai smesso di dire la loro e questa primavera estate 2017 ritornano prepotentemente sulle passerelle,  guardano alle camicie boyfriend, rinnovandosi, contaminandosi. Righe sì, ma  riviste e spesso destrutturate.

Continue reading “Primavera… a righe o a quadretti?”

Milano capitale della moda 22/27 febbraio 2017

Calato il sipario sulle settimane della moda, svoltesi al ritmo di “see now buy now”, newyorkese – fra gelo, messaggi anti-Trump e il debutto di Raf Simons da Calvin Klein – e londinese – che ha visto il ritorno di Roland Mouret, in occasione dei 20 anni del suo brand, e di Chalayan, e che ha ospitato la sfilata di Ports 1961, che ha lasciato Milano per la capitale britannica – , adesso le Miranda Priestly del mondo sono pronte a calcare le vie milanesi.

Continue reading “Milano capitale della moda 22/27 febbraio 2017”

Tom Hiddleston volto dell’eleganza

E dopo l’Emmy è arrivato anche il Golden Globe a eleggere Tom Hiddleston Migliore attore in una miniserie per il ruolo interpretato in “The night manager” (se non l’avete ancora vista, guardatela, merita), produzione del 2016 che vanta nel cast anche il dottor Hugh Laurie e la magnifica Olivia Colman, che per la prova si sono aggiudicati il Golden Globe, rispettivamente, come migliore attore e attrice non protagonisti in una miniserie.

Sul red carpet, l’8 gennaio 2017 al Beverly Hilton Hotel,  l’attore inglese è apparso impeccabile, come sempre del resto, in un abito firmato Gucci.  Non poteva essere altrimenti, visto che modello d’eccezione della campagna dedicata al Men’s Tailoring della stagione Cruise 2017  è stato proprio Tom Hiddleston. 

Continue reading “Tom Hiddleston volto dell’eleganza”

I sogni sono Desideri, l’universo fiabesco di Dolce e Gabbana

Photo courtesy www.dolcegabbana.it

Origine e destinazione, approdo e ritorno. In viaggio verso mondi lontani, onirici, storici e fiabeschi. Richiami urbani si mescolano a suggestioni surreali e rispolverano souvenir di un passato che ha le fattezze del mito. Non è semplice voglia di evasione, è voglia di cambiamento, di vivere nuove vite possibili, adesso, nell’oggi.

Continue reading “I sogni sono Desideri, l’universo fiabesco di Dolce e Gabbana”

Il Natale in un… maglione

Renne con naso rosso, pinguini sbarazzini, pupazzi di neve luccicanti, scritte a tema e biscotti di pan di zucchero: al ritmo di “Jingle Bell Rock” arriva con furore dai film natalizi holliwoodiani il Christmas Jumper trend. Negli Usa vantano una lunghissima tradizione, in Gran Bretagna sono stati accolti con calore, abbracciati dagli hipsters già nel 2013 i maglioni natalizi conquistano adesso proprio tutti e, letteralmente, tra scintillii e dettagli glamour si vestono a festa. Da indossare su gonne di pelle o jeans, abiti sottoveste e crop pants, sono coloratissimi. Molti sembrano rubati al guardaroba di Bridget Jones, altri, più sobri, a quello del personaggio di Sarah Lund nella serie drammatica danese “The Killing”.

Continue reading “Il Natale in un… maglione”